ACCEDI INIZIA ORA

Call Center – Commercialista Online

Apertura partita iva e costi di gestione. Quante imposte e contributi deve pagare un Call Center? Come calcolare il reddito imponibile previdenziale ed il reddito imponibile fiscale?

CALL CENTER (1)

CODICE ATECO E DESCRIZIONE ATTIVITA’ DI CALL CENTER: 82.20.00

  • call center in entrata (inbound), che rispondono alle chiamate degli utenti tramite operatori, tramite distribuzione automatica delle chiamate, tramite integrazione computer-telefono, sistemi interattivi di risposta a voce o sistemi simili in grado di ricevere ordini, fornire informazioni sui prodotti, trattare con i clienti per assistenza o reclami
  • call center in uscita (outbound), che utilizzano metodi simili per vendere o commercializzare beni o servizi a potenziali clienti, per intraprendere ricerche di mercato o sondaggi di opinione ed attività simili
  • servizio di telesoccorso senza consulenza medica diretta
  • servizi telefonici a carattere ricreativo o informativo (ad esempio: servizi Telecom 144?166?eccetera)

Gestione Previdenziale per Call Center

Per quanto riguarda la gestione previdenziale, il call center devono pagare i Contributi INPS gestione commercianti.

Ma quanti contributi deve pagare un call center? Bisogna innanzitutto calcolare il reddito previdenziale che si determina nel seguente modo:

maschera tabelle forf 33 per cent

Come funziona la forfettizzazione dei costi

Calcolo contributi INPS call center

Per il calcolo dei contributi INPS (Commercianti), se il reddito previdenziale è inferiore ad € 15.953,00 sarà dovuto un minimale pari a € 3.843,08 a prescindere dal reddito previdenziale effettivamente conseguito.

Se il reddito previdenziale è superiore ad € 15.953, oltre al contributo calcolato sul minimale (euro 3.843,08) sarà dovuto un contributo del 24,09% calcolato sulla parte eccedente a tale reddito.

Riduzione dei contributi per call center in regime forfettario

Il call center in regime forfettario può richiedere di pagare i contributi INPS in misura ridotta del 35%.

La misura ridotta è il 65% dei contributi calcolati in misura piena.

In questo caso se reddito previdenziale è inferiore ad € 15.953,00 sarà dovuto un minimale pari a € 2.488,66 a prescindere dal reddito previdenziale effettivamente conseguito.

Se il reddito previdenziale è superiore ad € 15.953,00, oltre al contributo calcolato sul minimale (€ 2.488,66) sarà dovuto un contributo del 15,66% calcolato sulla parte eccedente a tale reddito.

In ogni caso deve essere aggiunto un contributo pari a €7,44 come contributo di maternità

Imposta sostitutiva

Sottraendo al Reddito Previdenziale i contributi calcolati come sopra-detto, si ottiene il Reddito Fiscale.

tabella 2 giusta

Al reddito fiscale così calcolato si applica l’aliquota di imposta.

Nel regime forfettario l’aliquota di imposta può essere il 5% per chi aderisce al regime forfettario start up (nuove attività) o il 15% negli altri casi. Clicca qui ulteriori info.

Calcolo del tax rate

Il TAX RATE esprime in termini percentuali l’ammontare di imposte e contributi sul totale del fatturato.

TABELLA 3

Regime di Flat Tax con Contributi Pieni: Il Tax Rate rimane costante al 24% per incassi uguali o superiori a € 24.000

Regime di Flat Tax con Riduzione dei Contributi: Il Tax Rate rimane costante al 19% per incassi uguali o superiori a € 24.000

Regime di Flat Tax/start-up con Contributi Pieni: Il Tax Rate rimane costante al 19% per incassi uguali o superiori a € 24.000

Regime di Flat Tax/start-up con riduzione dei Contributi: Il Tax Rate rimane costante al 13% per incassi uguali o superiori a € 24.000.

Nota bene:

  • Il call center potrà iniziare l’attività soltanto dopo la presentazione della SCIA in comune e della pratica di iscrizione in CCIAA.
  • I call center che svolgono anche lavoro dipendente full time con contratto a tempo indeterminato non pagano contributi dall’attività con P. IVA, mentre i lavoratori dipendenti full time con contratto a tempo determinato possono richiederne la sospensione, essendo comunque obbligati all’iscrizione. Si ricorda però che i lavoratori dipendenti con redditi lordi annui > € 30.000,00 non possono accedere al Regime Forfettario (Flat Tax).

Per il Regime Semplificato Ordinario del call center cliccare qui.

Ti potrebbero interessare anche

FidoNews

Che contributi previdenziali pagano le imprese artigiane iscritte in Camera di Commercio?

Contributi INPS gestione artigiani – quanto e come si deve pagare?

Luca Primieri

19/Ottobre/21

FidoNews

Che contributi previdenziali pagano le imprese iscritte in Camera di Commercio non artigiane?

Contributi INPS gestione commercianti – quanto e come devo pagare?

Luca Primieri

19/Ottobre/21

FidoNews

Società Benefit

Le Società Benefit (SB) possono richiedere entro il 31/12/2021 il riconoscimento di un contributo sotto forma di credito d’imposta nella misura del 50% dei costi di costituzione o trasformazione in società benefit.

Luca Primieri

22/Settembre/21

Start Up Innovativa

Covid: utilizzo del green pass nei luoghi di lavoro

Dal 15 ottobre 2021 i lavoratori devono avere il green pass per accedere nei luoghi di lavoro

Giuseppe Bordoni

21/Settembre/21

FidoNews

Esonero contributi previdenziali per il 2021

Con gli ultimi provvedimenti attuativi è possibile presentare telematicamente la domanda di esonero parziale per l’anno 2021 dal versamento dei contributi previdenziali dovuti dai lavoratori autonomi e dai liberi professionisti

Giacomo Bucaccio

26/Agosto/21

FidoNews

Regime forfettario: aliquota al 5% per i primi 5 anni

In quali casi il contribuente in regime forfettario può beneficiare dell’aliquota ridotta al 5%?

Giacomo Bucaccio

16/Luglio/21

Commercianti

Dichiarazione dei redditi Lavoratore Autonomo in Forfettario

Quando e quanto dovrà pagare un lavoratore autonomo? Cosa aspettarsi dalla dichiarazione dei redditi senza ricevere brutte sorprese?

Giacomo Bucaccio

08/Luglio/21

FidoNews

LA PUBBLICITA' E LE SPONSORIZZAZIONI NELLE A.S.D.

Pubblicità e sponsorizzazioni nelle associazioni sportive dilettantistiche

Fabio Vincitorio

02/Luglio/21

FidoNews

Ditta in regime forfettario con redditività al 78%

Quante imposte e contributi deve pagare una ditta individuale in regime forfettario con redditività al 78%? Come calcolare il reddito imponibile previdenziale e fiscale?

Giacomo Bucaccio

02/Luglio/21

Commercianti