Pubblicato il 26 Mag 2022

Riforma terzo settore ets – guida completa aps , odv , associazioni di volontariato 2022

 

Riforma terzo settore- ets

Il d.Lgs, n. 117/2017 (def) ha introdotto nel nostro ordinamento il Codice del Terzo Settore (C.T.S.) che istituisce e disciplina la nuova categoria degli Enti del Terzo Settore (E.T.S.) .

Il C.T.S. (Codice del Terzo Settore) disciplina il settore del no-profit. All’articolo 1, comma 1 (def) viene illustrata  la finalità della norma che è quella di riconoscere e sostenere lautonoma iniziativa dei cittadini che concorrono, anche in forma associata, a perseguire il bene comune, ad elevare i livelli di cittadinanza attiva, di coesione e protezione sociale, favorendo la partecipazione, linclusione e il pieno sviluppo della persona, a valorizzare il potenziale di crescita e di occupazione lavorativa”

Possono far parte degli Enti del Terzo Settore (E.T.S.) gli Enti Associativi senza scopo di lucro disciplinati dal Capo II del Codice Civile (dall’articolo 14 all’articolo 35 del codice civile)  def.  Pertanto esistono 2 tipologie di enti:

  • Enti associativiche non applicando il cts (Codice del Terzo Settore) si qualificano come Enti no – profit (chiamati anche Enti senza scopo di lucro) ed in quanto tali applicano solo le norme previste dall’articolo 14 all’articolo 35 del codice civile e da un punto di vista fiscale l’articolo 148 e seguenti del Titolo II, Capo III del Testo unico delle Imposte Dirette (D.p.r. 917 del 22/12/1986) def
  • Enti associativi che essendo iscritti al Runts . (Registro unico nazionale del Terzo Settore) applicano le norme del codice civile e il Cts(Codice del Terzo Settore) e da un punto di vista fiscale applicano l’articolo 148 def e seguenti del Titolo II, Capo III del Testo unico delle Imposte Dirette (D.p.r. 917 del 22/12/1986) fino a quando non entreranno in vigore le norme fiscali specifiche disciplinate dal Cts. L’entrata in vigore della nuova  normativa fiscale   è subordinata all’autorizzazione della Commissione Europea

I requisiti richiesti per potersi iscrivere a Runts e qualificarsi   Enti del Terzo Settore sono i seguenti:

  • Forma giuridica: possono essere qualificati Enti del Terzo Settore gli enti che si costituiscono sotto forma di Organizzazioni di Volontariato (Odv) , Associazioni di promozione Sociale (Aps), Enti Filantropici, Imprese Sociali, Reti di Associazioni, Società i mutuo Soccorso, Associazioni Riconosciute e Associazioni non Riconosciute, Fondazioni e altri enti di carattere privato diversi dalle società.
  • Finalità: l’ente deve perseguire finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale senza scopo di lucro.
  • Pubblicità: gli enti appartenenti al terzo settore devono iscriversi al Registro Unico Nazionale del Terzo Settore (RUNTS).
  • Attività svolta: l’ente deve svolgere attività di interesse generale esclusiva o principale ed eventualmente attività diverse, solo se secondarie e strumentali, consentite dall’atto costitutivo o dallo statuto e nel rispetto di parametri quantitativi.
  • Assenza di lucro: gli enti non potranno in nessun modo distribuire avanzi di gestione o utili sia direttamente che indirettamente, il patrimonio deve essere utilizzato per lo svolgimento del dell’attività di interesse generale ed in caso di estinzione o scioglimento il patrimonio dell’ente dovrà essere devoluto ad altri enti del terzo settore.

Gli Ets devono obbligatoriamente dotarsi di uno statuto redatto secondo i requisiti previsti dall’articolo 21     del Cts (Codice del terzo settore)  def.

Solo gli Enti iscritti al Runts possono aggiungere alla loro denominazione le seguenti qualifiche:

  • Ets o Ente del Terzo settore;
  • Aps o Azienda di Promozione Sociale
  • Odv o Organizzazione di Volontariato
  • Enti Filantropici,
  • Imprese Sociali,
  • Reti di Associazioni,
  • Società di mutuo Soccorso

Se nello statuto viene qualificato l’ente associativo con una delle sopra indicate tipologie è necessario prima verificare che siano stati rispettati tutti i requisiti per potersi iscrivere al Runts e poi effettuare l’iscrizione.

  • Se successivamente all’iscrizione al Runts si perdono i requisiti occorre che l’ente associativo si cancelli dal Runts e nella denominazione non sarà più possibile utilizzare le qualifiche sopra descritte (Ets o Ente del Terzo settore, Aps o Azienda di Promozione Sociale, Odv o Organizzazione di Volontariato, Enti Filantropici, Imprese Sociali, Reti di Associazioni e Società di mutuo Soccorso)

 

 

Organizzazioni di Volontariato – odv

Le Organizzazione di Volontariato (ODV) sono enti del terzo settore costituite in forma di associazione riconosciuta o non riconosciuta la cui attività istituzionale è rivolta prevalentemente a persona non associate. Per poter costituire una ODV sono necessari sette soci persone fisiche o tre ODV, ad ogni modo possono essere soci anche soggetti giuridici diversi dalle ODV a condizione che siano enti del terzo settore e le ODV siano almeno il doppio degli altri enti.

L’attività deve essere svolta principalmente dai volontari che devono rappresentare almeno il doppio dei lavoratori dipendenti o parasubordinati.

 

Associazioni di promozione Sociale – aps

Le Associazioni di Promozione Sociale (APS) sono enti del terzo settore costituite in forma di associazione riconosciuta o non riconosciuta la cui attività istituzionale è rivolta prevalentemente a persona associate. Per poter costituire una APS sono necessari sette soci persone fisiche o tre APS, ad ogni modo possono essere soci anche soggetti giuridici diversi dalle APS a condizione che siano enti del terzo settore e le APS siano almeno il doppio degli altri enti.

L’attività deve essere svolta principalmente dai volontari che devono rappresentare almeno il doppio dei lavoratori dipendenti o parasubordinati oppure i lavoratori dipendenti non devono superare il 5% dei soci.

 

Enti Filantropici

Gli enti filantropici possono essere costituiti sotto forma di associazione riconosciuta o fondazione e possono essere ammessi, enti senza scopo di lucro, enti diversi da quelli del terzo settore e persone fisiche.

Le attività svolte devono essere rivolte a persone svantaggiate o essere di interesse generale.

Non vi è obbligo di partecipazione all’attività di volontari.

 

Imprese Sociali

Le imprese sociali sono enti privati che esercitano in via stabile un’attività di impresa di interesse generale senza scopo di lucro e per finalità civiche. Devono essere costituite per atto pubblico e il relativo atto costitutivo deve esplicare il carattere sociale dell’impresa.

 

Reti di Associazioni

Le reti di associazioni possono essere costituite some associazioni non riconosciute o riconosciute, per potersi qualificare come rete di associazioni devono far parte dell’ente almeno 100 ETS o almeno 20 Fondazioni ETS, presenti in almeno 5 tra regioni e province autonome.

Le reti di associazioni non hanno nessun obbligo di prevalenza di volontari e il loro scopo è di rappresentare, tutelare e coordinare i propri enti associati.

 

Società di mutuo Soccorso

Le società di mutuo soccorso sono enti del terzo settore e la norma le definisce come società senza scopo di lucro che svolgono attività di sostegno alle spese sanitarie o assistenziali ai propri soci e ai familiari in caso di infortuni, malattie o in caso di indigenza a causa di perdita di fonti di reddito in mancanza di sussidi statali.

Le società di mutuo soccorso devono essere costituite per atto pubblico e il loro statuto deve rispettare i dettami del D.L. n. 179/2012.

 

 

Associazioni Riconosciute e Associazioni non Riconosciute, Fondazioni e altri enti di carattere privato diversi dalle società

La differenza sostanziale tra le associazioni riconosciute e non riconosciute è nell’ampiezza delle responsabilità attribuibile ai singoli associati ed il tipo di autonomia patrimoniale che vige nei rapporti tra l’ente ed i terzi.

Nel caso di associazioni riconosciute, essendo obbligatorio un patrimonio proprio dell’associazione stabilito e regolamentato per legge, la responsabilità per le obbligazioni dell’associazione è circoscritta al capitale dell’associazione, salvo irregolarità degli amministratori.

Nel caso delle associazioni non riconosciute, essendo sprovviste di un patrimonio proprio regolamentato dalla legge, le responsabilità sono estese agli associati per le obbligazioni assunte in nome dell’associazione stessa.

Per la spiccata disparità nelle responsabilità in capo agli amministratori e associati la normativa prevede una carico maggiore di adempimenti civilistici e fiscali, nonché di regole in ordine all’amministrazione molto più elevato a carico delle associazioni riconosciute.

 

 

 

 

Servizio perfetto, sempre disponibili, precisi ed esaustivi. Al contrario degli altri commercialisti online loro sono veri commercialisti e non consulenti. Super consigliato!
Adem Hoxha
Fido commercialista è un servizio veramente incredibile e lo consiglio vivamente a tutti. I prezzi sono in linea con la normalità e il servizio è veramente ottimo: intanto hai una piattaforma che ti permette di gestire al meglio tutta la contabilità e si guadagna in salute mentale. Il servizio di fatturazione elettronica è incluso e anche la firma digitale. Il professionista che ci è stato assegnato (Nicola Primieri) è estremamente preparato e sempre disponibile e gentile a seguire le nostre esigenze e/o a risolvere eventuali dubbi.
Melissa D'Ambrosio
Ho avuto modo di provare alcuni servizi di FidoCommercialista, e sono rimasto particolarmente soddisfatto. Pur essendo la contabilità gestita online, si viene affidati a un Commercialista e ci si trova a parlare sempre con lo stesso professionista (fattore che ritengo importantissimo)...
Massimiliano De Stefani
Un'equipe di ottimi professionisti, gentili, pazienti, preparati e sempre pronti a fornire consigli e risposte. Servizio impeccabile di consulenza immediata. Non avrete bisogno di ricordarvi le scadenze fiscali, ci pensano loro e se non hanno un riscontro immediato dal cliente, insistono finché questo non esegue il suo compito. Sempre e comunque al suo fianco per ogni necessità.
Lorella Mantino
Fidocommercialista è un servizio davvero utile ed estremamente efficace. Posso sempre contare sul supporto di un team di commercialisti preparati e disponibili che segnalano criticità ed opportunità in maniera tempestiva. In più ho un commercialista del team assegnato a me a cui posso sempre rivolgermi per qualsiasi problematica ed è velocemente raggiungibile da remoto via mail o organizzando un incontro in videoconferenza.
verdinelli Francesco Verdinelli
Grazie a FidoCommercialista non dobbiamo più preoccuparci della gestione aziendale riguardante tassazione e dichiarazioni del ricavato. Prezzo conveniente e assistenza immediata da più specialisti sono le peculiarità del servizio, permettendoci di dedicare più tempo ai nostri obiettivi.
Sellix Sellix.io
Fidocommercialista lo abbiamo trovato fin da subito chiaro e trasparente, prezzi in linea con il mercato, forse più conveniente di altri, ma la cosa che abbiamo apprezzato è che non c'è nemmeno bisogno di effettuare un preventivo visto che i prezzi sono già pubblicati chiaramente. In aggiunta sono molto presenti, generalmente rispondono alle email in giornata e quando c'è bisogno sono disponibili a conference call.
italian elite italianelite.eu
Professionalità e assistenza, seguono il cliente passo passo non limitandosi ad indicare il mero pagamento di tasse alla scadenza, come capita in altri studi commerciali. Personalmente ci sta seguendo Giacomo, e per il momento possiamo dirci soddisfatti del suo operato.
Irina Volontir Irina Volontir
Professionali, disponibili, pazienti e competenti. Ho disdetto un contratto appena stipulato per passare a FIDOCOMMERCIALISTA
Anna Lupi Anna Lupi

Competenti e sempre disponibili. Ottimo servizio, come in studio dal commercialista di fiducia, ma ancora più veloce dato che sono presenti anche in chat sulla piattaforma. Ho a disposizione tutto quello che mi serve per gestire le mie attività e se ho dei dubbi basta chiedere. Davvero soddisfatta!

Martina Buchetti Martina Buchetti
Sono molto professionali, cordiali e precisi consiglio assolutamente
Nicola Casolani Nicola Casolani

Prenota la tua prima consulenza gratuita

Un Commercialista iscritto all’Albo ti ascolterà per proporti la scelta fiscale più adatta alle tue esigenze.
Puoi procedere
Inserisci il tuo nome e il tuo cognome per procedere
Puoi procedere
Inserisci il tuo recapito telefonico per procedere
Puoi procedere
Inserisci la tua email per procedere
Puoi procedere
Imposta una password per procedere
Puoi procedere
Questo campo è obbligatorio
È necessario acconsentire all'informativa sulla Privacy per essere contattato da un nostro Commercialista
(*) campo obbligatorio
Error