ACCEDI INIZIA ORA

TAXISTA o TASSISTA

QUANTE IMPOSTE E CONTRIBUTI PREVIDENZIALI DEVE PAGARE UN TAXISTA IN REGIME CONTABILE FORFETTARIO? COME CALCOLARE IL REDDITO IMPONIBILE PREVIDENZIALE E FISCALE?

TAXI PRONTO

Descrizione attività

Figura alla guida di un veicolo che effettua un servizio trasporto di passeggeri pubblico su piazza a pagamento, ovvero su stazionamento in apposite aree pubbliche, specificatamente in città. Si differenzia dal trasporto pubblico di linea in quanto offre un servizio definibile come “porta a porta”. Infatti il tassista in sosta nel parcheggio, anche raggiunto telefonicamente o via radio, acquisisce la richiesta dell’utente, lo preleva all’indirizzo concordato e lo trasporta infine alla destinazione richiesta.

CODICE ATECO 49.32.10 – TRASPORTO CON TAXI

Per svolgere l’attività di taxista è necessario

Richiedere l’iscrizione al Ruolo dei conducenti CCIAA. L’iscrizione al Ruolo dei conducenti è necessaria per l‘esercizio dell’attività di trasporto di persone mediante servizi pubblici non di linea (taxi, autonoleggio con conducente di autovetture, natanti e veicoli a trazione animale).

  • L’iscrizione al Ruolo costituisce il requisito indispensabile per l’ottenimento della licenza o dell’autorizzazione allo svolgimento dell’attività (principali riferimenti normativi: legge 21/92, L.R. n.17 del 14.6.1994, L.R. n.15 del 3.3.2000).

REQUISITI

  • Il soggetto interessato (titolare, dipendente di impresa autorizzata a tale servizio, sostituto a tempo determinato del titolare o del dipendente) deve avere la maggiore età e dimostrare di possedere i seguenti requisiti professionali richiesti dalla legge:
  •   Possesso del certificato di abilitazione professionale rilasciato     dalla Motorizzazione Civile;
  • Superamento dell’esame tenuto presso l’apposita Commissione provinciale per la formazione e la conservazione dei ruoli (Servizio Mobilità e Trasporti della Provincia): l’esame ha lo scopo di accertare i requisiti di idoneità all’esercizio del servizio.

Domanda di iscrizione

La domanda per sostenere l’esame e per la successiva iscrizione al Ruolo va presentata alla Commissione provinciale per la formazione e la conservazione dei ruoli; pertanto il modello di domanda va richiesto e presentato agli Uffici del Servizio Mobilità e Trasporti.
Alla domanda devono essere allegati:

  •   Ricevuta di versamento dei diritti di segreteria di € 31,00su c/c postale 134064 intestato alla Camera di Commercio;
  •   Una foto formato tessera per il rilascio del tesserino.

La Commissione provinciale provvede ad inoltrare la domanda alla Camera di Commercio. Entro sessanta giorni dalla ricezione della domanda, o dalla sua integrazione con eventuali documenti mancanti, la Camera di Commercio deve pronunciarsi in merito all’accoglimento o al rigetto della domanda stessa; in caso di mancanza di comunicazioni all’interessato la domanda deve ritenersi accolta (silenzio-assenso).

Licenze e autorizzazioni richieste per l’esercizio dell’attività

La licenza per l’esercizio del servizio di taxi e l’autorizzazione per l’esercizio del servizio di noleggio con conducente sono rilasciate dal Comune, attraverso bando di pubblico concorso, ai singoli che abbiano la proprietà o la disponibilità in leasing del veicolo o natante.
Tali attività possono essere gestite in forma singola o in forma associata (cooperative di produzione e lavoro, cooperative di servizi, consorzi, ecc.)
La licenza e l’autorizzazione sono riferite ad un singolo veicolo o natante.
E’ invece ammesso in capo ad un singolo soggetto:

  •   Il cumulo di più autorizzazioni per l’esercizio del servizio di noleggio con conducente;
  •   Il cumulo della licenza per l’esercizio del servizio di taxi e dell’autorizzazione del servizio per l’esercizio di noleggio con conducente di natanti.

REGIME FISCALE

  • Percentuale di redditività: 67%

33

  • Il Regime forfettario potrebbe non essere conveniente dal momento che tutti i viaggi considerati “urbani” (o tra comuni a distanza < 50km) sono esenti I.V.A. ex Art. 10. ed i costi effettivamente sostenuti sono spesso rilevanti
  • Gestione previdenziale: INPS Gestione ARTIGIANI con pagamento annuale minimo di euro 3.828,72 fino ad un reddito annuale di euro 15.953,00. Sulla parte eccedente euro 15.953,00 è dovuto un ulteriore contributo del 24%.  E’ possibile richiedere la riduzione del 35% dei contributi dovuti e sopra indicati. (link sito inps gestione artigiani).
  • Iscrivibile come impresa artigiana: SI
  • Iscrizione INAIL: SI
  • Iscrizione C.C.I.A.A.: SI

Per il Regime Contabile Semplificato Ordinario cliccare qui.


Per ulteriori informazioni sul nostro servizio

Ti potrebbero interessare anche

FidoNews

Che contributi previdenziali pagano le imprese artigiane iscritte in Camera di Commercio?

Contributi INPS gestione artigiani – quanto e come si deve pagare?

Luca Primieri

19/Ottobre/21

FidoNews

Che contributi previdenziali pagano le imprese iscritte in Camera di Commercio non artigiane?

Contributi INPS gestione commercianti – quanto e come devo pagare?

Luca Primieri

19/Ottobre/21

FidoNews

Società Benefit

Le Società Benefit (SB) possono richiedere entro il 31/12/2021 il riconoscimento di un contributo sotto forma di credito d’imposta nella misura del 50% dei costi di costituzione o trasformazione in società benefit.

Luca Primieri

22/Settembre/21

Start Up Innovativa

Covid: utilizzo del green pass nei luoghi di lavoro

Dal 15 ottobre 2021 i lavoratori devono avere il green pass per accedere nei luoghi di lavoro

Giuseppe Bordoni

21/Settembre/21

FidoNews

Esonero contributi previdenziali per il 2021

Con gli ultimi provvedimenti attuativi è possibile presentare telematicamente la domanda di esonero parziale per l’anno 2021 dal versamento dei contributi previdenziali dovuti dai lavoratori autonomi e dai liberi professionisti

Giacomo Bucaccio

26/Agosto/21

FidoNews

Regime forfettario: aliquota al 5% per i primi 5 anni

In quali casi il contribuente in regime forfettario può beneficiare dell’aliquota ridotta al 5%?

Giacomo Bucaccio

16/Luglio/21

Commercianti

Dichiarazione dei redditi Lavoratore Autonomo in Forfettario

Quando e quanto dovrà pagare un lavoratore autonomo? Cosa aspettarsi dalla dichiarazione dei redditi senza ricevere brutte sorprese?

Giacomo Bucaccio

08/Luglio/21

FidoNews

LA PUBBLICITA' E LE SPONSORIZZAZIONI NELLE A.S.D.

Pubblicità e sponsorizzazioni nelle associazioni sportive dilettantistiche

Fabio Vincitorio

02/Luglio/21

FidoNews

Ditta in regime forfettario con redditività al 78%

Quante imposte e contributi deve pagare una ditta individuale in regime forfettario con redditività al 78%? Come calcolare il reddito imponibile previdenziale e fiscale?

Giacomo Bucaccio

02/Luglio/21

Commercianti