Fatturazione elettronica – cosa cambia dal 1 gennaio 2021

Dal 1° gennaio 2021 cambiano obbligatoriamente alcuni elementi che compongono la fattura elettronica […]

Leggi di più… from Fatturazione elettronica – cosa cambia dal 1 gennaio 2021

29 Dic 2020

Dal 1° gennaio 2021 cambiano obbligatoriamente alcuni elementi che compongono la fattura elettronica
Le novità sono le seguenti:
MODIFICHE DATI GENERALI DOCUMENTO
MODIFICHE DEL TIPI DOCUMENTO
MODIFICHE DEL CODICE NATURA
MODIFICHE ALL’IMPOSTA DI BOLLO

MODIFICHE Dati Generali Documento

All’interno della sezione Dati Generali Documento, sono  introdotti i seguenti codici relativi alle tipologie di ritenute:

  • RT01 Ritenuta persone fisiche
  • RT02 Ritenuta persone giuridiche
  • RT03 Contributo INPS
  • RT04 Contributo ENASARCO
  • RT05 Contributo ENPAM
  • RT06 Altro contributo previdenziale

MODIFICHE DEL TIPI DOCUMENTO

Al tipo documento TD01 da utilizzare anche per l’invio delle fatture estere vengono aggiunti i seguenti codici:

  • TD01 Fattura
  • TD02 Acconto/Anticipo su fattura
  • TD03 Acconto/Anticipo su parcella
  • TD04 Nota di Credito
  • TD05 Nota di Debito
  • TD06 Parcella
  • TD16 Integrazione fattura reverse charge interno
  • TD17 Integrazione/autofattura per acquisto servizi dall’estero
  • TD18 Integrazione per acquisto di beni intracomunitari
  • TD19 Integrazione/autofattura per acquisto di beni ex art.17 c.2 DPR 633/72
  • TD20 Autofattura per regolarizzazione e integrazione delle fatture (art.6 c.8 d.lgs. 471/97 o art.46 c.5 D.L. 331/93)
  • TD21 Autofattura per splafonamento
  • TD22 Estrazione beni da Deposito IVA
  • TD23 Estrazione beni da Deposito IVA con versamento dell’IVA
  • TD24 Fattura differita di cui all’art.21, comma 4, lett. a)
  • TD25 Fattura differita di cui all’art.21, comma 4, terzo periodo lett. b)
  • TD26 Cessione di beni ammortizzabili e per passaggi interni (ex art.36 DPR 633/72)
  • TD27 Fattura per autoconsumo o per cessioni gratuite senza rivalsa

La possibilità di inviare le integrazioni e le autofatture consentirà di evitare  l’invio dell’esterometro.

MODIFICHE DEL CODICE NATURA

Il codice natura N2 viene suddiviso  in:

  • 1: non soggette ad IVA ai sensi degli artt. Da 7 a 7-septies del DPR 633/72;
  • 2: non soggette – altri casi.

Il codice natura N3 viene suddiviso  in:

  • 1 non imponibili – esportazioni;
  • 2 non imponibili – cessioni intracomunitarie;
  • 3 non imponibili – cessioni verso San Marino;
  • 4 non imponibili – operazioni assimilate alle cessioni all’esportazione;
  • 5 non imponibili – a seguito di dichiarazioni d’intento;
  • 6 non imponibili – altre operazioni che non concorrono alla formazione del plafond.

Il codice natura N6  viene suddiviso  in:

  • 1 inversione contabile – cessione di rottami e altri materiali di recupero;
  • 2 inversione contabile – cessione di oro e argento puro;
  • 3 inversione contabile – subappalto nel settore edile;
  • 4 inversione contabile – cessione di fabbricati;
  • 5 inversione contabile – cessione di telefoni cellulari;
  • 6 inversione contabile – cessione di prodotti elettronici;
  • 7 inversione contabile – prestazioni comparto edile e settori connessi;
  • 8 inversione contabile – operazioni settore energetico;
  • 9 inversione contabile – altri casi.

 

Vengono elencati i codici natura aggiornati

N1 escluse ex art.15
N2 non soggette
N2.1 non soggette ad IVA ai sensi degli artt. Da 7 a 7- septies del DPR 633/72
 N2.2 non soggette – altri casi
N3 non imponibili
N3.1 non imponibili – esportazioni
N3.2 non imponibili – cessioni intracomunitarie
 N3.3 non imponibili – cessioni verso San Marino
N3.4 non imponibili – operazioni assimilate alle cessioni all’esportazione
N3.5 non imponibili – a seguito di dichiarazioni d’intento
N3.6 non imponibili – altre operazioni che non concorrono alla formazione del plafond
N4 esenti
N5 regime del margine / IVA non esposta in fattura
N6 inversione contabile (per le operazioni in reverse charge ovvero nei casi di autofatturazione per acquisti extra UE di servizi ovvero per importazioni di beni nei soli casi previsti)
 N6.1 inversione contabile – cessione di rottami e altri materiali di recupero
N6.2 inversione contabile – cessione di oro e argento puro
N6.3 inversione contabile – subappalto nel settore edile
 N6.4 inversione contabile – cessione di fabbricati 84
N6.5 inversione contabile – cessione di telefoni cellulari
 N6.6 inversione contabile – cessione di prodotti elettronici
 N6.7 inversione contabile – prestazioni comparto edile e settori connessi
N6.8 inversione contabile – operazioni settore energetico
N6.9 inversione contabile – altri casi
N7 IVA assolta in altro stato UE (vendite a distanza ex art. 40 commi 3 e 4 e art. 41 comma 1 lett. b, DL 331/93; prestazione di servizi di telecomunicazioni, tele-radiodiffusione ed elettronici ex art. 7-sexies lett. f, g, DPR 633/72 e art. 74-sexies, DPR 633/72)

MODIFICHE ALL’IMPOSTA DI BOLLO

Altra novità di minor rilievo riguarda le fatture assoggettate a imposta di bollo: dal 1° gennaio 2021 non sarà più necessario indicarne l’importo, che verrà calcolato direttamente dall’Agenzia delle Entrate.
 L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato la guida alla compilazione delle fatture elettroniche consultabile tramite il seguente link.

Fissa la tua prima consulenza gratuita

Parla con uno dei nostri Dottori Commercialisti iscrittti all’Albo per una prima consulenza gratuita. Ascolteremo le tue esigenze per darti consigli fiscali sempre aggiornati.
Puoi procedere
Inserisci il tuo nome per procedere
Puoi procedere
Inserisci il tuo cognome per procedere
Puoi procedere
Inserisci il tuo recapito telefonico per procedere
Puoi procedere
Inserisci la tua email per procedere
Puoi procedere
Imposta una password per procedere
Devi acconsentire prima di poter procedere
(*) campo obbligatorio
Professionalità e assistenza, seguono il cliente passo passo non limitandosi ad indicare il mero pagamento di tasse alla scadenza, come capita in altri studi commerciali. Personalmente ci sta seguendo Giacomo, e per il momento possiamo dirci soddisfatti del suo operato.
Irina Volontir
Professionali, disponibili, pazienti e competenti. Ho disdetto un contratto appena stipulato per passare a FIDOCOMMERCIALISTA
Anna Lupi

Competenti e sempre disponibili. Ottimo servizio, come in studio dal commercialista di fiducia, ma ancora più veloce dato che sono presenti anche in chat sulla piattaforma. Ho a disposizione tutto quello che mi serve per gestire le mie attività e se ho dei dubbi basta chiedere. Davvero soddisfatta!

Martina Buchetti
Sono molto professionali, cordiali e precisi consiglio assolutamente
Nicola Casolani

FidoNews

Indennità erogata dall’INPS per i lavoratori dipendenti che hanno perso il lavoro

La NASpI (Nuova prestazione di Assicurazione Sociale per l’Impiego)…

Assegno Unico e Universale 2022: nuova erogazione dell’INPS a favore delle famiglie

L’Assegno spetta alle famiglie con figli minori di età…

Legge di Bilancio 2022 – Novità per il Superbonus e per gli altri bonus edilizi

La legge di Bilancio per l’anno 2022 ha previsto…

Quanti contributi previdenziali pagano le imprese artigiane iscritte in Camera di Commercio?

Contributi INPS gestione artigiani - quanto e come si…

Quanti contributi previdenziali pagano le imprese iscritte alla gestione INPS Commercianti

Contributi INPS gestione commercianti - quanto e come devo…